Primo livello responsive

Cerca una news su un prodotto o su un brand

Scheda evidenza in home di sezione

Risparmio e Qualità: arriva il Prezzo Netto Netto

Risparmiare sulla spesa senza rinunciare alla qualità: è la sfida dei supermercati Coop che propone il prezzo netto netto, un'alternativa alla politica degli sconti selvaggi.

Sono moltissimi i consumatori che scelgono di acquistare esclusivamente prodotti in offerta: una scelta che non sempre risulta vantaggiosa; nè per i punti vendita, né per gli stessi acquirenti.

Lo ha spiegato Alessandro Mazzoli, direttore commerciale di Coop Italia, in un'intervista a Il Fatto Alimentare: negli ultimi anni la redditività  dei supermercati  è scesa dall’1-2%  a quasi zero, anche a causa della guerra agli sconti dichiarata tra le insegne.

Il fatturato non ha beneficiato di questa strategia poiché alle promozioni non corrisponde più necessariamente un incremento dei volumi di vendita. Basti pensare che la riduzione dei prezzi oggi oscilla tra il 20 ed il 30%, uno sforzo economicamente insostenibile e che penalizza la fidelizzazione del consumatore, sempre pronto a cambiare punto vendita a favore dell'offerta più conveniente.

Ma gli svantaggi sono anche per chi compra, perché rischia di scegliere prodotti di qualità inferiore e di perdere di vista i veri prezzi dei prodotti, molti dei quali non hanno più una soglia di riferimento.

Coop Italia non ci sta, da qui la decisione di uscire dalla logica della guerra all'offerta. Come? Proponendo un prezzo più basso tutti i giorni ma con un numero inferiore di  promozioni  riferite ad un singolo prodotto e più iniziative del tipo "scegli tu il prodotto". In inglese si direbbe "prezzo netto netto", una strategia molto diffusa nella realtà anglosassone ma applicata da pochissime catene italiane. In Italia, tra i pionieri vi sono i Supermercati U2, non a caso riconosciuti da Altroconsumo tra i più convenienti dello Stivale.

Nel Bel Paese, a causa della guerra alle offerte, i produttori  devono tenere conto dei forti sconti a cui andranno incontro i loro lotti durante l'anno, per questo applicano un prezzo più elevato ai supermercati che, di conseguenza, possono trarne un ricarico inferiore, spesso appena sufficiente a coprire i costi di gestione e a ricavare un utile.

Con il prezzo netto pulito, invece, i supermercati applicano un numero inferiore di promozioni, non devono riempire il magazzino con tonnellate di prodotto per fare fronte alle richieste del sottocosto, né anticipare somme elevate per l’acquisto degli stock. A beneficiarne anche il consumatore, che non va incontro a sconti fittizi e può acquistare i prodotti a prezzi ragionevoli e reali, aumentando la sua possibilità di scelta.

E tu? Preferisci le classiche offerte e promozioni o pensi che il prezzo netto pulito sia una bella iniziativa? Condividi la tua esperienza con la Community!

SCOPRI LE NOVITA' DELLA RUBRICA TREND FAN

Se vuoi essere sempre aggiornato sui tuoi Brand preferitiREGISTRATI o effettua il LOGIN. Cosa aspetti? Non dimenticare inoltre di lasciare una tua opinione sulle schede prodotto del canale PARTECIPA, per ACCUMULARE PUNTI e richiedere i Premi del CATALOGO BRANDFAN!

commento_nolog

Scrivi un commento

Non sei ancora registrato?
Registrati subito per partecipare ed accumulare punti!

Sei già registrato?
Login classica

Accedi con:
Twitter Facebook

bf_categorie_300x250

bf_categorie_300x600

placeholder_test