Primo livello responsive

Cerca una news su un prodotto o su un brand

Scheda evidenza in home di sezione

Spesa di Pasqua, 8 Consigli per Risparmiare

Pasqua si avvicina: gli italiani non rinunciano ai Dolci della Tradizione, ma riducono gli acquisti a favore dell’homemade (e del portafoglio!).

Secondo un’indagine Federconsumatori, per la Pasqua del 2016 i consumi degli italiani restano moderati. Se colombe pasquali, carne e uova di cioccolato registrano un aumento compreso tra lo 0,6 e l’1,8%, sempre più persone preferiscono preparare le ricette in casa per risparmiare.

Questa abitudine sta segnando una contrazione dei consumi relativi ai prodotti pasquali di circa il -2% rispetto allo scorso anno, ecco perché molti brand dell’industria alimentare cominciano a cavalcarla a proprio favore, ad esempio Balocco con la Torta Gastronomica da farcire liberamente oppure Molino Gatti che, con il Kit La Mia Colomba, vuole abbinare il fai da te ai sapori sani e tradizionali.

E tu? Cosa porterai in tavola quest'anno? Qualunque siano le tue preferenze, ecco i migliori consigli di Federconsumatori e Adusbef per una spesa intelligente:

  1. Prepara una lista della spesa di Pasqua fissando un budget da rispettare
  2. Occhio a ciò che metti nel carrello: carte colorate e confezioni accattivanti non sono necessariamente indice di qualità
  3. Non esagerare con gli acquisti poiché, dopo ogni festività, molti prodotti finiscono nella spazzatura quasi integri
  4. Approfitta di Sconti e Promozioni, puoi risparmiare più del 20% sui tuoi acquisti
  5. Prediligi i prodotti a “km 0”: si tratta di prodotti (frutta, verdura, carne, uova, ecc.) del territorio, che non hanno viaggiato per giorni sui camion o nei frigoriferi. Oltre ad essere più freschi e genuini, costano circa il 30% in meno e contribuiscono positivamente alla riduzione delle emissioni inquinanti liberate nell’ambiente dai mezzi pesanti addetti al trasporto per migliaia di chilometri
  6. Prepara in casa colomba, pizza pasquale, dolci e biscotti tipici della tradizione, puoi risparmiare oltre il 75%
  7. Per le uova di Pasqua, l’importante è tener presente alcuni criteri fondamentali: la data di scadenza,  valori nutrizionali ed ingredienti (se il contenuto di cacao è elevato si troverà tra i primi ingredienti della lista), sorpresine a marchio CE adatte consigliati per l’età dei bambini a cui sono destinate
  8. Per la carne: rivolgiti ai tuoi rivenditori di fiducia, presta attenzione alla provenienza, all’integrità dell’eventuale confezione, all’aspetto ed al colore del prodotto

Buon risparmio e Buona Pasqua da BrandFan!

SE VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO SUI TUOI BRAND PREFERITI, REGISTRATI O EFFETTUA IL LOGIN.

commento_nolog

Scrivi un commento

Non sei ancora registrato?
Registrati subito per partecipare ed accumulare punti!

Sei già registrato?
Login classica

Accedi con:
Twitter Facebook

bf_magazine_300x250

bf_magazine_300x600

placeholder_test

Commenti

Lunedì, 4 Aprile, 2016 - 15:07 ha scritto un commento

Consigli molto utili, io in particolare ho seguito i consigli n.° 1, 4 e 8. Ho risparmiato e la famiglia ha mangiato molto bene!