Primo livello responsive

Cerca una news su un prodotto o su un brand

Scheda evidenza in home di sezione

Bambini e Animali Domestici: 5 consigli per una convivenza d'amore!

Crescere con gli animali domestici fa bene ai bambini: psicologi e pediatri concordano nel ritenere questa compagnia stimolante e formativa. Ma quali regole adottare per una convivenza sana ed arricchente? Scopriamolo insieme!

I benefici derivati dal legame tra bimbi ed animali domestici sono tantissimi: i più piccoli imparano ad amare un essere vivente diverso e a superare la paura verso l’altro, inoltre allargano i propri punti di riferimento e instaurano un rapporto emotivo tra pari; i più grandi si sentono responsabilizzati, comprendono in modo divertente il significato del rispetto e aumentano la propria autostima.

Tuttavia, per fare in modo che gli animali domestici diventino compagni di gioco affettuosi e fidati e, viceversa, per far sì che i tuoi bambini li rispettino, è bene seguire qualche accorgimento:

  1. Gli animali non sono giocattoli: fai capire a tuo figlio che gli animali domestici sono una compagnia divertente, ma soprattutto degli esseri viventi dotati di carattere e dignità; per questo vanno trattati con rispetto e amore, evitando dispetti e comportamenti inadeguati come strappare il pelo, tirare coda e baffi, pizzicarli o colpirli. Seguire questa regola è importante, perché una corretta interazione riduce possibili reazioni inaspettate da parte dell’animale. La tua sorveglianza durante il gioco resta comunque sempre fondamentale.
     
  2. Prendersi cura dell’animale è educativo: insegnare a tuo figlio a prendersi cura di cane, gatto od altri animali domestici è importante; a livello psicologico per accrescere il rapporto di fiducia con l’animale, a livello educativo per far sentire il bambino importante e responsabile. Puoi iniziare insegnando a cambiare la ciotola dell’acqua, a dare cibo e crocchette, a spazzolare il pelo dell’animale.
     
  3. Mantieni il tuo animale curato, pulito e in buona salute: sottoponi regolarmente mio e fido ai vaccini previsti e alle ordinarie visite di controllo. Assicurati che non presenti parassiti e, in caso contrario, fatti consigliare dal veterinario qual è il prodotto più adatto per eliminarli. Assicurati che le vaschette di cibo e acqua, ma anche la cuccia e la lettiera del tuo animale, siano sempre pulite e disinfettale una volta alla settimana.
     
  4. L’igiene prima di tutto: insegna a tuo figlio a non baciare gli animali e a lavarsi sempre le mani dopo aver giocato insieme. D'altro canto, non permettere al cane o al gatto di appoggiarsi alla tavola, specialmente durante i pasti, e insegna loro a non dormire sul letto del bambino.
     
  5. Coinvolgi il tuo bambino nella scelta dell’animale: innanzitutto rivolgiti ad uno specialista (veterinario o allevatore) per capire qual è l’animale più adatto al bambino e alle tue esigenze domestiche. Una volta scelta, specie, razza e taglia idonei, coinvolgi tuo figlio nella scelta del cucciolo da adottare: è il primo passo per diventare amici! Se invece l'animale viveva in casa ancora prima della nascita del bimbo, dagli tempo e una dosa extra di coccole per conoscere il neonato e considerarlo un amico e non un rivale

Anche tu hai bimbi e animali a casa? Come gestisci questa convivenza? Hai seguito questi consigli o ne hai altri per la Community? Aspetto i tuoi suggerimenti!

A presto,
Silvia
 

SCOPRI LE NOVITA' DELLA RUBRICA I DUE LIOCORNI SU BRANDFAN! 

Se vuoi essere sempre aggiornato sui tuoi Brand preferiti, REGISTRATI o effettua il LOGIN. Cosa aspetti? Non dimenticare inoltre di lasciare una tua opinione sulle schede prodotto del canale PARTECIPA, per ACCUMULARE PUNTI e richiedere i Premi del CATALOGO BRANDFAN!

commento_nolog

Scrivi un commento

Non sei ancora registrato?
Registrati subito per partecipare ed accumulare punti!

Sei già registrato?
Login classica

Accedi con:
Twitter Facebook

bf_categorie_300x250

bf_categorie_300x600

placeholder_test